Diritto & Diritti, giovedì 30 settembre 2004, libri e recensioni

I nuovi contratti atipici di lavoro

(Di Renzo Editore, Roma, 2004)

Nel panorama della complessa riforma del mercato del lavoro che ha caratterizzato l’attività legislativa degli ultimi anni una particolare importanza rivestono le disposizioni applicabili ai c.d. “contratti atipici di lavoro”.
Negli obiettivi del Legislatore delegato infatti la riforma “Biagi” ha determinato la facilitazione dell’incontro fra domanda ed offerta di lavoro, creando procedure più razionali, efficienti e flessibili per il reclutamento del personale e la gestione del lavoro subordinato e delle collaborazioni discontinue.
Il volume presenta criticamente la normativa applicabile a questo complesso sistema di modelli contrattuali, facendo il punto su quanto di nuovo sia stato operato a livello normativo e ciò che resta alla elaborazione giurisprudenziale e dottrinaria per il futuro.
Ne emerge un quadro sintetico e chiaro delle disposizioni vigenti in materia di somministrazione di lavoro (lavoro interinale, disciplina, limiti, diritti sindacali, forma, patologia etc…), appalto di manodopera, distacco, lavoro intermittente, lavoro part-time, apprendistato, contratto di inserimento, contratto di lavoro ripartito, contratti a progetto ed occasionali, vigilanza amministrativa e rimedi giurisdizionali, apprezzabile per contenuti, chiarezza espositiva ed organicità.
Gli autori:
Giuseppantonio Cela è direttore della Direzione provinciale del lavoro di Roma. Esperto di diritto del lavoro e legislazione sociale, gestione e tutela dei rapporti di lavoro ed autore di pubblicazioni in materia.
Fabio Massimo Gallo è presidente della Prima Sezione Controversie di Lavoro e Previdenziali del Tribunale di Roma. Autore di numerosi saggi, relazioni ed articoli di diritto del lavoro e sindacale. Docente di Diritto del Lavoro alla scuola di specializzazione per le professioni legali presso l’Università degli Studi “La Sapienza” di Roma.
Maria Antonia Garzia, magistrato addetto alla segreteria del Consiglio Superiore della Magistratura. Per diversi anni Pretore del lavoro in Roma. Cultore della materia di diritto civile presso la LUISS di Roma e l’Università La Sapienza di Roma. Autrice di diverse pubblicazioni in materia di diritto civile e di diritto del lavoro.
Gianluigi Pratola è magistrato addetto all’ufficio Studi e Documentazione del C.S.M. Già giudice del lavoro presso gli uffici giudiziari di Mistretta, Reggio Emilia e Ferrara. Autore di pubblicazioni in materie civilistiche e ordinamentali su riviste italiane e straniere.
Bruno Sconocchia, avvocato giuslavorista, ha insegnato Diritto del Lavoro all’Università degli Studi di Firenze, Autore della monografia L’obbligo contributivo e la retribuzione imponibile, Milano, 1981, ed altri numerosi saggi in materia di diritto del lavoro e della previdenza sociale.