Ocurréncia, mercoledì 25 giugno 2003, libri

Il volo della Sirena

Finalmente riesco a parlare di questo libro e colgo anche l'occasione per ringraziare pubblicamente Liliana Gimenez per avermene fatto dono. Sto parlando de "Il volo della sirena" (Di Renzo Editore) la biografia romanzata di Diana Casas, transessuale colombiana che con un atto di grande coraggio e determinazione lascia giovanissima la terra natia - luogo di sogni infantili ma soprattutto di violenze sessuali ed abusi - per approdare in Europa (Italia e Francia spt) dove riuscirà a completare il tortuoso percorso di riconquista di sé - diventando donna a tutti gli effetti - e a trovare l'amore vero. In questo romanzo Liliana Gimenez parla con coraggio e trasparenza di alcuni tra i più scottanti e gravi argomenti del panorama sociale come la paura della diversità, la violenza sui minori, gli abusi sessuali nascosti e perpetrati in famiglia, la riconquista di sè contro tutto e tutti affontando i pregiudizi e, in ultimo ma non per rilevanza, la prostituzione, con l'intento di abbattere le barriere ideologiche.
"Tre anni fa ebbi due pazienti transessuali. Notavo la loro difficoltà a farsi accettare dalla società e ad inserirsi nel mondo del lavoro. Volevo esprimere loro la maggiore solidarietà possibile. Pensai così di scrivere una sceneggiatura alla Almodovar, tentando in qualche maniera di avvicinare attraverso la vena ironica la figura del transessuale alla signora ghiotta di telenovela, vero motore della nostra società, ma il mio compagno mi fece notare con discrezione che per dare voce a qualcuno, bisognava prima averla." (tratto da Raccontare)
Il libro si legge in poche ore e non lascia indifferenti. Lo stile di Liliana fa sorridere e rabbrividire poiché risulta dolce e duro allo stesso tempo. Potete acquistarlo su IBS.
"Ci sono solo due capitoli drammatici, uno che riguarda lo stupro e che ho voluto appositamente trattare sì con drammaticità ma evitando le morbosità a cui potrebbe prestarsi, l'altro riguarda un tentativo di omicidio da parte di un cliente della notte romana, il resto della storia è una specie di romanzo rosa a tematica transessuale, una storia di amore con i suoi travagli naturali, dove il cambiamento di sesso viene trattato naturalmente, senza spettacolarità. Ho voluto raccontare la storia di una persona, con il suo bagaglio di gioie e sofferenze, che vince la sua battaglia con la vita, senza indurre il lettore a preoccuparsi eccessivamente di ciò che esiste dentro le mutande, infatti è un romanzo accessibile anche agli adolescenti."
In tema di transessuali segnalo anche l'ultimo libro di Delia Vaccarello - giornalista de L'Unità che cura la urbrica "Liberi tutti" dove si dà voce al coraggio delle scelte di vita affettiva - intitolato "Gli svergognati" (La tartaruga edizioni).
Da anni Liliana Gimenez si occupa di musica e di floriterapia, la sua grande passione. Il suo sito ufficiale lo trovate all'url lilianagimenez.com