Prisma n. 7, 2006

La scomparsa di Bryce De Witt

Il giorno 23 di settembre del 2004 è venuto a mancare Bryce De Witt, uno dei grandi protagonisti della fisica moderna, molto noto negli ambienti accademici internazionali per i suo i grandi contributi nel campo della fisica quantisitica. Dopo gli studi ad Harvard, ha lavorato sotto la direzione di Oppenheimer presso l’Institute for Advanced Study, al Calutron di Berkeley, con una breve parentesi al Laboratorio per le armi nucleari, fino ad arrivare all’insegnamento universitario. Ha effettuato ricerche nel campo della meccanica quantistica e della cosmologia, riprendendo e ampliando la teoria degli "Universi Paralleli" di Hugh Everett. Il suo nome resterà però per sempre nella storia della fisica grazie all’equazione di Wheeler-De Witt.
Per avere informazioni sulla sua vita e sul suo percorso scientifico, è stato pubblicato un ottimo libro, nato da un dialogo con l'editore: Bryce DeWitt, Sopra un raggio di luce, Di Renzo Editore.