etimos, n. 1, gennaio 2007

La tradizione classica nella letteratura italiana

 

(Gabriele di Giammarino, La tradizione classica nella letteratura italiana, Roma, Di Renzo Editore, 2006, euro 18,00)
Il titolo La tradizione classica nella letteratura italiana può far pensare a un libro per addetti ai lavori, ma la verità è ben altra. L'opera, in effetti, caratterizzata da un'esposizione delle idee piana, chiara, esaustiva, si rivolge al cultore della materia, allo studente, all'uomo di formazione media ed anche al semplice curioso che non abbia specifiche cognizioni sulle problematiche trattate. Queste sono sviluppate in un quadro organico che focalizza momenti e linee portanti delle lettere italiane nelle quali sia possibile rintracciare punti d'incidenza, diretta o indiretta, dei classici greci e latini, in virtù di un'esplorazione fatta attraverso connessioni con le molteplici e varie realtà sociali dei tempi, con il diverso atteggiarsi dei gusti, degli usi e dei costumi.
Da qualche tempo a questa parte si avverte crescere in consistenti strati della popolazione, giovane o non più giovane, un rinnovato interesse per questi studi, come un desiderio di riscoprire il tesoro di una grande eredità che sentiamo appartenere all'Italia, all'Europa, al mondo intero, senza distinzioni, senza esclusivismi. Per agevolare e dare un sempre maggiore sviluppo a questo interesse, abbiamo inserito nella parte iniziale del libro, dopo una ben articolata panoramica dell'idea stessa di tradizione, una rapida sintesi delle letterature antiche che non solo contribuisce alla completezza dell'opera, ma offre l'occasione per istituire immediati e stimolanti raffronti anche ad opera di coloro che non abbiano più, o abbiano ormai sbiadito, il ricordo del mondo classico.

L'argomento non ha nulla di pedantesco o, semplicemente, di rétro, perché s'inserisce nel vivo di moderni orientamenti che si avvalgono, ai fini di una riconquista dell'identità culturale europea, degli strumenti dell'antropologia, esplorando l'influenza della tradizione classica dall'età medievale ai giorni nostri lungo un percorso contrassegnato da progressi, regressi, critiche, confronti, entusiasmi, polemiche.