ANSA, venerdì 11 aprile 2003

Scuola. Il libro di scienze? Progettalo da solo

Un concorso a premi per le proposte degli alunni

Il libro di testo per le scienze per l'anno scolastico 2004? Progettalo da solo. In questo slogan il contenuto di un concorso indetto dal ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca che sarà gestito della casa editrice romana Di Renzo Editore specializzata in divulgazione scientifica che è stata l'unica ad aggiudicarsi la cura dell'iniziativa.
Il concorso “Progetta il tuo libro di scienza” - sottolinea la casa editrice - prevede che il libro di testo sia inventato direttamente dai ragazzi degli istituti di istruzione secondaria. L'idea è venuta all'editore Sante Di Renzo, che dopo aver fondato la casa editrice nel 1988 con l'obiettivo di contribuire alla divulgazione scientifica e aver inserito in catalogo autori quali Margherita Hack, Umberto Guidoni, Giorgio Israel, Edoardo Boncinelli, Jakob D. Bekenstein (il catalogo è su Di Renzo Editore), ha pensato di rivolgersi direttamente ai giovani che la scienza devono studiarla a scuola.
Queste le linee essenziali del bando:
Possono partecipare (con lavori individuali o di gruppo) gli studenti degli istituti pubblici e privati di istruzione secondaria relativamente a tutti gli anni di corso.
L'editore invierà alle scuole partecipanti alcuni libri scientifici pubblicati. Gli studenti avranno così la materia prima su cui lavorare: dovranno leggere, analizzare, commentare i testi preparando una breve scheda di commento del testo esaminato. Per questa prima fase di ricognizione e lettura si potranno utilizzare anche libri della biblioteca della propria scuola. In questo modo gli studenti useranno attivamente una delle strutture messe a disposizione dalla loro scuola e dovranno impegnarsi in un'opera di ricerca consultando archivi cartacei ed eventualmente telematici.
Una volta esaminati i testi, che fungeranno da modelli ai quali rifarsi o dai quali discostarsi, gli studenti potranno ideare, singolarmente o in gruppo, un loro libro di carattere scientifico, scegliendone il contenuto, il titolo, la copertina.
In alternativa, i partecipanti potranno sviluppare il tema del concorso scegliendo anche altre forme espressive quali il saggio, il tema, l'intervista, l'articolo di giornale, le recensioni e le schede critiche dei testi inviati dall'editore.
Le candidature saranno esaminate da una giuria presieduta dall'editore e composta da personalità del mondo scientifico. I lavori saranno inseriti in una raccolta che sarà pubblicata entro due mesi della scadenza del bando. Tutte le scuole che hanno partecipato al concorso riceveranno in omaggio copie della raccolta pubblicata. Tra tutti i progetti presentati e confluiti nella raccolta sarà individuato un vincitore.
Alla scuola e agli studenti vincitori saranno dati i seguenti riconoscimenti:
50 titoli della casa editrice Di Renzo per la biblioteca scolastica e un libro omaggio per ciascuno dei ragazzi che hanno partecipato; uno stage di 20 ore per due ragazzi della scuola vincitrice durante il quale potranno assistere alla nascita di un testo seguendone le fasi editoriali durante le quali saranno affiancati da editor e redattori della casa editrice e potranno vedere da vicino l'attività editoriale.
Per la scuola sono previsti premi come un computer Pentium 4 con schermo piatto, una stampante laser, uno scanner. Ai docenti e al dirigente scolastico della scuola vincitrice l'editore offrirà tre giornate di approfondimento culturale nella propria sede su diverse aree tematiche: area filosofica (incontro con Giuseppe Sermonti, docente di genetica a Palermo e Perugia e Presidente del Centro Internazionale di Comparazione e Sintesi)area scientifica (incontro con Giorgio Israel, professore di storia delle matematiche all'Università di Roma La Sapienza); area psicologica (incontro con Aldo Carotenuto, docente di psicologia della personalità all'Università La Sapienza).
Gli elaborati, in formato cartaceo e su dischetto, dovranno essere recapitati al seguente indirizzo: Di Renzo Editore, Viale Manzoni, 59, 00185 Roma. Il termine ultimo per la consegna del progetto è fissato al 28 febbraio 2004. Sulla busta dovrà essere indicata la dicitura “Progetta il tuo libro di scienza”.