Il Voltaire, n. 5, 2001, pag. 139

M. D. Grmek, La vita, le malattie e la storia

Mauro De Zan

(Di Renzo Editore, Roma)

In poche decine di pagine il celebre storico della medicina recentemente scomparso sintetizza le sue riflessioni intorno la natura e evidenziando in particolare le complesse relazioni interagenti fra i mali epidemici. Particolarmente significative le analisi dei mutamenti storici intervenuti nella definizione di malattia e morte e infine e conseguentemente le riflessioni intorno al ruolo che nella nostra epoca deve assumere la medicina la quale, pur avendo sempre come fine quello di alleviare la sofferenza e di procrastinare la morte, non può prefiggersi di sconfiggere la malattia e la morte che sono necessarie per permettere l’emergere della nuova vita.