Corriere della Fantascienza, mercoledì 10 novembre 2004, notizie

Il Futurshow va a Milano. E porta Rucker

La rassegna dedicata alla tecnologia dell'informatica e della comunicazione lascia Bologna e arriva a Milano dal 18 novembre. Tra gli ospiti anche Rudy Rucker
Dopo sette edizioni a Bologna, dove è nato come Rassegna di Information e Communication Technology e si è affermato come evento di comunicazione, quest'anno Futurshow 3004 si svolge a Milano, con il patrocinio del Ministero per l'innovazione e le tecnologie, del Comune di Milano, della Provincia di Milano, di Assolombarda, dell'Istituto Europeo di Design e dello IULM.
Puntando sulla vocazione di Milano all'innovazione e sulla concentrazione dei mezzi di comunicazione, Futurshow 3004 si propone di contagiare l'intera struttura urbana, coinvolgendo in particolare i settori che sono espressione dei valori della città: l'impresa, la cultura e la solidarietà.
Tra le molte iniziative, oltre a una rassegna sulla ricerca spaziale promossa dall'ESA, segnaliamo il 19 novembre una tavola rotonda sul cyber-self (l'alter ego virtuale) come futura possibile forma di immortalità, alla quale parteciperanno Francesco Lentini e Carlo Galimberti e soprattutto Rudy Rucker, uno dei "padri" del cyberpunk, scienziato, programmatore e scrittore che ha pubblicato anche in Italia diversi romanzi (diversi su Urania) e nel 2000, per la casa editrice Di Renzo, Filosofo cyberpunk (collana I dialoghi, euro 8,26).
Il libro è nato da un'intervista che l'autore ha concesso all'editore Sante Di Renzo. Successivamente, una volta trascritta l'intervista, l'autore ha rielaborato il materiale abbastanza estesamente ed ha ampliato il testo aggiungendo tre saggi della sua raccolta Seek! Nel libro l'autore propone anche una bibliografia ragionata in fondo al libro e un certo numero di programmi per Windows, disponibili con download libero dal suo sito Web.