Almanacco della Scienza

 Anna Capasso
"Complessità e altre storie" fa parte della fortunata collana ‘I dialoghi con la scienza' della casa editrice Di Renzo, una serie di saggi-interviste a scienziati e scrittori del nostro tempo. A raccontarsi questa volta è Luciano Pietronero, professore universitario e direttore dell'Istituto dei sistemi complessi del Cnr, il quale, oltre al suo interessante percorso professionale, che lo ha reso uno dei massimi esperti nel campo della struttura della materia, racconta la sua grande passione per la scienza dei sistemi complessi e le sue molteplici sfaccettature.
Nel volume, lo studioso sottolinea come la complessità della materia sia molto spesso sotto i nostri occhi - basta guardare il volteggiare degli storni nel cielo o l'ondeggiare della Ola negli stadi - e racconta aneddoti divertenti.
Non manca nel capitolo finale una punta di polemica sulla situazione italiana: dalle inefficienze della burocrazia alle recenti scelte sull'organizzazione degli enti di ricerca, del Cnr in particolare. Interessanti le osservazioni su come pianificare i progetti da finanziare. Un'ottica di valutazione troppo ‘competente rispetto allo stato dell'arte', sostiene lo scienziato, rischia di escludere a priori quei filoni di ricerca che potrebbero portare a scoperte rivoluzionarie e veramente innovative. Posizione encomiabile e di grande apertura che esula, però, dalle logiche lobbistiche e politiche in cui anche chi fa ricerca può trovarsi invischiato.