Carl Djerassi vince la III edizione del

PREMIO LETTERARIO SERONO

con

"OPERAZIONE BOURBAKI"

 

Il secondo volume della tetralogia di Carl Djerassi sul mondo della scienza, "Operazione Bourbaki", ha vinto la 3° edizione del Premio Letterario Serono per la Sezione romanzi editi, per aver "saputo dimostrare un impegno civile e culturale per il diffondersi di una vera cultura scientifica".

Il premio dell'Accademia delle Biotecnologie Serono nasce dall'esperienza e dall'impegno dell'Industria Farmaceutica Serono in campo medico-scientifico con lo scopo di affiancare alle attività di ricerca, una corretta diffusione delle informazioni sulle biotecnologie. Con il Premio Letterario Serono, l'Accademia si propone di valorizzare saggi e romanzi, pubblicati in italiano, che sviluppino un confronto e un intreccio tra scienza e letteratura. L'obiettivo è di rendere accessibile anche ai meno esperti argomenti di grande attualità ma spesso trattati in modo troppo specialistico, come le nuove frontiere della medicina, la genetica o le biotecnologie. In Italia tale confronto e intreccio sono stati raramente incoraggiati, con grave danno sia per la letteratura che per la scienza. Promuovendo questo premio, l'Accademia delle Biotecnologie Serono intende attivare un meccanismo di reciproca contaminazione. L'obiettivo è di consentire alla letteratura di confrontarsi con le nuove frontiere della ricerca scientifica e alla scienza di avere una circolazione più vasta rispetto agli attuali ambiti, provando a riaccostare tra loro due delle più importanti forme dell'espressione umana.

Carl Djerassi, professore di chimica all'Università di Stanford, è noto soprattutto per essere il padre della pillola anti-concezionale. Autore di romanzi, saggi, poesie e racconti, con Di Renzo Editore ha pubblicato Il dilemma di Cantor, Dalla pillola alla penna e ICSI - Il sesso nell'epoca della riproduzione meccanica.