Il Segnalibro, n. 3 maggio 1996, pag. 17

I cercatori di Dio

(Di Renzo Editore, Roma)

Quale realtà profonda si nasconde dietro a Chernobyl! Perché un numero sempre maggiore di giovani viene affascinato da culti satanici distruttivi? Perché c’è chi con la massima serietà confronta i risultati della moderna fisica subatomica con la conoscenza della mistica dell’Estremo Oriente?
Con l’aiuto dei metodi della psicologia di Jung, l’autore (Remo F. Roth n.d.r.) sostiene che tutti questi fenomeni hanno a che fare con la trasformazione inconscia dell’immagine Cristiana di Dio da una Trinità ad una doppia Trinità; Un processo Archetipo della trasformazione divina che emergeva già nella gnosi e nella mistica cristiana, nonché nell’alchimia di Paracelso.