Almanacco della Scienza, n. 19 del 3 novembre 2004, In libreria

La fisica per tutti

Rita Bugliosi

“La scienza è un modo di pensare che consiste nell’essere capaci di cambiare idea sulla realtà; nel non fidarsi delle idee acquisite; nel rimettere in discussione continuamente i nuovi schemi”. Così Carlo Rovelli nel libretto edito da Di Renzo Editore “Che cos’è il tempo? Che cos’è lo spazio” sintetizza la sua idea della scienza. Un’idea che lo ha affascinato e che insieme alla sua innata curiosità lo ha avvicinato ai problemi della fisica teorica. Una disciplina che è descritta nel volumetto in maniera semplice. Leggendo le parole di Rovelli la teorie della gravità quantistica o quella che combina relatività generale e meccanica quantistica diventano un argomento alla portata di tutti, che si fonde perfettamente con il racconto della vita dello studioso veronese. Un’esistenza che lo ha portato in giro per il mondo e che gli ha fatto incontrare grandi personaggi. Un libro agile e scorrevole, in grado di far avvicinare al mondo della ricerca anche i più diffidenti e i giovani “…se questo libro sarà letto da un giovane studente, il mio augurio è che egli continui a credere nei suoi sogni…”. Perché il lavoro scientifico per progredire ne ha bisogno.