IISF - Istituto Italiano per gli Studi Filosofici
Via Monte di Dio 14 - Palazzo Serra di Cassano - 80132 Napoli
tel.: 081.7642652 · fax: 081.7642654 · mail: info@iisf.it

 16 - 20 maggio 2005

Imre Toth (Università di Regensburg)

L'idealismo trascendentale di Kant e il suo ruolo storico e teoretico nella fondazione assiomatica della geometria

Kant e il suo rapporto con la geometria: la fable convenue - Il crescente interesse per i fondamenti assiomatici della geometria: l'indimostrabilità dell'euclidicità - Il ramificarsi della traiettoria storica della ricerca: il problema delle parallele e il ricorrente fallimento della riduzione dell'euclidicità della geometria alla geometria assoluta; la dimensione metafisica del problema: pluralità dei mondi, pluralità della creazione, la possibilità di uno spazio contrapposto a quello euclideo - L'incontro della linea di sviluppo geometrica e di quella teologica nella filosofia di Kant - Il carattere sintetico a priori degli assiomi euclidei e non euclidei; la visione kantiana dell'indecibilità logica dell'alternativa euclideo/non euclideo; l'intuizione trascendentale dello spazio e la motivazione dell'unicità della verità euclidea.

Imre Toth è autore di Matematica ed emozioni (Di Renzo Editore, Roma)